Cerca sul sito:

OndaCalabra.it

arte, cultura, musica e spettacolo in Calabria ...

SUPPLEMENTI:  CalabriaLiving.it

Il Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese Porta I Campus Alla VI° Edizione 2013.

Questo post è stato letto 98 volte!

Share Button

Al via dal 22 al 28 luglio 2013 la splendida cornice di Santa  Severina (Crotone) ospiterà, la sesta  edizione del Campus Internazionale di Alta Formazione Artistica e Musicale promosso dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “Pyotr Ilych Tchaikovsky” di Nocera Terinese (Catanzaro) in collaborazione con il Comune di Santa Severina.

Nell’ambito della settimana dedicata la formula del Campus, quest’anno prevede una  sezione di Musica Jazz che accosterà concerti serali e di jam pomeridiane di artisti e allievi a masterclass di perfezionamento, permetterà quindi ai propri iscritti, artisti solisti e formazioni di provenienza classica e jazzistica, d’accostarsi all’universo jazzistico alla luce di uno scambio musicale tra artisti-docenti.

Saranno 2 i giorni dedicati alle Master Class di Jazz 22 e 23 luglio.

I momenti saranno internamente articolati, ai fini della massimizzazione dei contenuti trasmessi dal docente all’allievo, in una prospettiva focalizzata sull’immediata messa in pratica, in concerto, degli insegnamenti assimilati.

 

Il M° Pierfrancesco Pullia Direttore del Conservatorio “Pyotr Ilych Tchaikovsky” di Nocera Terinese avvalendosi della consulenza di Egidio Ventura Direttore Artistico del Festival Internazionale Lamezia Jazz, si prefigge una piccola ma significativa rappresentanza della jazz regionale e nazionale, con particolare riferimento alla rosa di musicisti dotati di una doppia cultura, classica e jazz. L’obiettivo, nel tempo, è di creare una rete d’interazioni culturali e musicali con i più importanti realtà consolidate nel nostro Paese, reimmettendo la nostra regione in una traiettoria turistica, oltre che culturale, di respiro internazionale, com’è nella sua vocazione originaria.

 

Il tentativo del Conservatorio “Pyotr Ilych Tchaikovsky” è quello di volere avvicinare gli universi della classica e del jazz per favorire la nascita di un nuovo  modo di intendere e comunicare la musica agli addetti ai lavori e alla platea. I suoi protagonisti provengono da un’alta formazione classica e sarà proprio la loro approfondita conoscenza ad aiutare i  giovani allievi nel percorso di scoperta e di trasformazione personale, conformemente alle proprie attitudini, senza disperdere il grandioso bagaglio culturale del nostro Passato.

Aggiunge inoltre,  “Insegnare il Jazz è come scavare un pozzo per trovare il petrolio, ovvero la reale propensione musicale verso il jazz di un allievo. La differenza tra chi suonare chi davvero ama il jazz è infatti sostanziale. Alcuni lo amano tanto da star male, altri fanno star male chi li ascolta, perché partono da una prospettiva sbagliata nel dare significato al termine improvvisazione. Prima ancora che improvvisazione, il jazz è conoscenza, come ci dimostrano i grandi del jazz degli anni 40-60, che hanno preso in prestito il tocco musicale e tecnico mozartiano, l’armonia dei grandi impressionisti, oltre al blues afroamericano, con la sua sensualità, il suo carico di sofferenza e l’attenzione verso ogni singola nota.

Non v’è dubbio che il grande jazz che si ascolta da qualche tempo nella città della piana

sta suscitando entusiasmi e consensi, sia da parte del pubblico sempre numeroso che prende parte ai concerti, sia da parte dei mass-media, che seguono con interesse questa intensa stagione di concerti e seminari. Lamezia si pone come ogni anno in una vetrina musicale di riguardo; una pagina  esemplare e riconoscibile per il Jazz in Calabria e in Italia.

 

Critici da ogni parte del mondo, hanno dichiarato che Lamezia Jazz è una stagione musicale riconosciuta da tutto il panorama jazzistico Italiano e Internazionale, grandi eventi passati nelle varie edizioni precedenti sono stati presenti anche nei cartelloni più importati del mondo.

Pertanto ci sono i presupposti giusti per far partorire una collaborazione tra le due Strutture quella del Conservatorio insieme al Festival Internazionale Lamezia Jazz.

Concludendo, una Formazione preposta alla realizzazione che presto diventa una presenza significativa sia nel territorio calabrese. Il Conservatorio “Pyotr Ilych Tchaikovsky” di Nocera Terinese offre la possibilità di presentare domanda di ammissione per l’Anno Accademico 2013/2014

Che prevede tre tipologie di corsi:

Corsi pre-accademici: questi corsi, definiti anche corsi di formazione di base, sono utili a fornire, una formazione strutturata, organizzata per periodi di studio e livelli di competenza, con l’obiettivo di formare le competenze adeguate per l’ingresso ai corsi accademici di primo livello, per l’ammissione è prevista una prova attitudinale a scelta dello studente.

Diploma Accademico di I Livello (Triennio): percorso ordinamentale di livello universitario che sostituisce gli ultimi tre anni previsti dal vecchio ordinamento, è un percorso a crediti di durata triennale, con prova finale che porta a conseguire un diploma triennale equivalente alla laurea, la prova di ammissione prevede, oltre a una prova pratica strumentale, anche dei test predisposti a verificare competenze musicali. Da quest’anno l’offerta è ampliata con i corsi di: Jazz, Pianoforte Jazz, Basso elettrico jazz, Saxofono Jazz, Chitarra Jazz, Tromba Jazz, Batteria e percussioni Jazz.

Diploma Accademico di II Livello (Biennio specialistico): percorso sperimentale di livello universitario che permette agli studenti già in possesso di diploma di Conservatorio (vecchio ordinamento) o Diploma Accademico di I Livello, di   proseguire e completare gli studi musicali già compiuti, con l’acquisizione di ulteriori e specifiche competenze specialistiche negli ambiti Interpretativo e Compositivo. Anche qui l’offerta è ampliata con il  corso specialistico di Jazz e linguaggi musicali del nostro tempo.

Qui di seguito le informazioni sul Campus Afam estivo – luglio 2013 :

le date stabilite sono il 24 e 25 luglio 2013 presso il Comune di  Santa Severina (Crotone), con orario 10.00/13.00 – 16.00/19.00

 

DOCENTI:

 

EGIDIO VENTURA – Pianoforte, Teoria, Armonia e improvvisazione jazz.

( 2 giorni, mattina e pomeriggio, 6 ore giornaliere)

 

FRANCO MARINO – Master Class di Basso Elettrico e Contrabbasso

Groove style, fraseggio e tecnica dell’improvvisazione

( 2 giorni, mattina e pomeriggio, 6 ore giornaliere)

 

MASSIMO RUSSO – Master Class di Batteria e Percussioni Jazz

( 2 giorni, mattina e pomeriggio, 6 ore giornaliere)

 

ALBERTO LA NEVE – Master di Sassofono Jazz

( 2 giorni, mattina e pomeriggio, 6 ore giornaliere)

 

Quote per Master Class euro 150,00 ( 2 gg);

Alloggio euro 40 / 50,00 euro al gg;

 

ATTESTAZIONE E RICONOSCIMENTI: Al termine dei corsi sarà rilasciato a ogni studente un attestato ufficiale di frequenza. La partecipazione al campus prevede un riconoscimento di CFU nell’ambito dei Corsi di I e II Livello attivati dal Conservatorio. Nell’attestazione di frequenza è specificata la durata in ore delle attività svolte, così come previsto dalla normativa vigente e in base alla disciplina frequentata, il riconoscimento di crediti universitari spendibili nel sistema Afam.

 

Le iscrizioni sono già aperte, la scadenza ultima per le domande di iscrizione è fissata al 18 luglio 2013

Per i partecipanti non vi è limite di età

 

Per informazioni più dettagliate telefonare al 331/3418192 oppure direttamente presso Conservatorio “Pyotr Ilych Tchaikovsky” di Nocera Terinese – 0968/923854.

Share Button

Potrebbero interessarti anche: